Tutorial su Drupal

Drupal è un progetto Belga nato nel 1999, ed è un CMS (Content Management System), cioè un sistema per la gestione dei contenuti realizzato in PHP (linguaggio di scripting lato server).

Drupal è Open Source, quindi un software libero che viene distribuito sotto la licenza GPL, e quindi può essere liberamente scaricato, distribuito e installato.

drupal Tale progetto è mantenuto da una attiva comunità di sviluppatori che potete trovare su http://www.drupal.org, purtroppo la stessa cosa non si può dire per quanto riguarda la comunità italiana (http://www.drupalitalia.it), decisamente troppo scarna di utenti esperti e con poche informazioni disponibili.

Con Drupal è possibile realizzare siti web dinamici, intranet aziendali, blog, forum di discussione, sistemi di e-commerce.

Il sistema di workflow dei contenuti lo rende adatto ad un utilizzo contemporaneo da parte di più figure professionali, mentre la separazione dei contenuti dalla presentazione lo rende adatto a qualsiasi tipo di interfaccia.

Drupal consente agli utenti di registrarsi e autenticarsi in modo da tenere traccia di chi è autore di ogni singolo contenuto, e permettere agli amministratori di consentire livelli di accesso differenziati a seconda dei ruoli dei differenti utenti (utente generico, web-writer, moderatore, amministratore, etc.).

Drupal consente di organizzare i contenuti in base alla tipologia (pagina, messaggio del forum, immagine, etc) e alla categoria assegnata dall’amministratore: una singola pagina può essere per esempio classificata come articolo, documentazione, descrizione prodotto, ecc.

Drupal consente di dividere i contenuti in modo estremamente flessibile, rendendone semplice l’inserimento e la visualizzazione, e consentendo di realizzare uno schema di navigazione del sito estremamente funzionale e facilmente mantenibile.

Drupal è realizzato tramite un sistema modulare, quindi è possibile installarvi moduli di terze parti oppure creare dei propri moduli in modo da personalizzare il sistema in base alla proprie necessità

Molti dei moduli aggiuntivi sono garantiti in termini di compatibilità tra le varie versioni di Drupal grazie al fatto che sono realizzati dagli stessi realizzatori di Drupal, mentre per i moduli realizzati da terze parti questa garanzia non è sempre valida.

Inizialmente, l’installazione base di Drupal, presenta solo un nucleo di funzionalità iniziale che permette la gestione di contenuti secondo modelli predefiniti.

Apri il tutorial su Drupal (PDF 1,78 MB)

Sii il primo a lasciare un commento. Non essere timido!

Partecipa alla Discussione

Puoi usare i seguenti HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>